Idrocolonterapia

E' una terapia utile a ripulire la parte più profonda dell’intestino fonte di tante malattie e a contrastare la stitichezza in modo naturale.

Molti studiosi impegnati nella medicina biologica /naturale sostengono che le malattie derivano da cattive condizioni dell’intestino provocate da accumulo di tossine tra cui anche stati precancerosi e cancerosi.

Questo può accedere perché l’intestino assolve a due funzioni:

  • 1) la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive che hanno luogo nelle prime sezioni dell’apparato digerente;
  • 2) l’immagazzinamento di quote di cibo non sfruttate che si trattengono nel colon e sigma.

Se le feci permangono a lungo in quest’ultima parte (la stipsi e’ la causa principale) vanno incontro a processi putrefattivi e producono le tossine che a loro volta sono riassorbite nel circolo sanguigno. Responsabile di questi processi di disbiosi intestinale e’ una popolazione batterica che viene chiamata disbiotica.
Ecco allora l’importanza di lavare in modo totale il colon anche solo come prevenzione ciclica, per smuovere e allontanare scorie di catarro e feci aderenti alle pareti e per rimuovere parassiti

  • COME SI PRATICA

    Prelimirare al trattamento è una accurata visita medica per verificare lo stato di salute e la situazione digestiva-intestinale . L’operazione di lavaggio di tutto il colon viene effettuata con il paziente disteso sul lettino in ambiente sanificato. Il paziente viene messo inizialmente sul fianco e poi in posizione supina con le ginocchia piegate e gli viene introdotta una cannula della circonferenza di un mignolo con crema anestetica per evitarne il fastidio nell’ingresso. Il corpo è coperto mentre il movimento di entrata e uscita dell’acqua nell’intestino è controllato dalla stessa apparecchiatura. Attraverso un tubo trasparente esterno si può osservare lo scorrere dell’acqua che diventa più limpida e verificare diagnosticamente il tipo di scorie intestinali che via via sono eliminate. Il ripetuto riempimento e svuotamento dello stesso attraverso un macchinario con acqua termostato. L’acqua viene inviata a più riprese e il terapeuta inverte la circolazione dell’acqua che fuoriesce con le scorie quando il paziente avverte il bisogno di eliminare.
  • EFFICIACIA

    L’idrocolonterapia è stata resa ancora più efficace nei risultati nel pre e post-trattamento. In fase preparatoria, l’uso per bocca di una polvere di perossido di magnesio puo’ rendere le feci meno consistenti, liberare ossigeno nel colon rallentando anche lo sviluppo degli agenti della putrefazione. Questo prodotto rende le feci molle e facilita il lavaggio dell’intestino. La ricostituzione della flora batterica eubiotica post trattamento, si accelera grazie alla somministrazione di uno sciroppo contenente ceppi piu’ adatti alla ricolonizzazione. Se esistono sintomi di colon irritabile al liquido di lavaggio si puo’ addizionare una miscela di ossigeno-ozono in grado di esercitare un’azione rivitalizzante sulla mucosa del colon con conseguente effetto benefico su tutto l’organismo.
  • CONTROINDICAZIONI

    - Gravidanza
    - Tumore
    - Occlusione intestinale

Richiesta informazioni

La Dott.ssa R. Prete è a tua disposizione per rispondere a domande e/o richieste specifiche

COMPILA IL MODULO

Condividi questa pagina su: